Giovanni Sollima apre la decima edizione di Animaphix

Giovanni Sollima apre la decima edizione di Animaphix

24 24 people viewed this event.
Event starts in
0 Days
0 Hour
0 Min
0 Sec

Il 22 luglio 2024, alle ore 21, Villa Cattolica a Bagheria ospita l’apertura della decima edizione di Animaphix, il festival dei Nuovi Linguaggi Contemporanei. L’evento inaugurale è il cine-concerto “Sonámbulo” del celebre violoncellista Giovanni Sollima, che promette di offrire uno spettacolo unico e coinvolgente.

Giovanni Sollima e “Sonámbulo”

Giovanni Sollima, uno dei più grandi virtuosi del violoncello e compositore di fama internazionale, presenta “Sonámbulo”, un cine-concerto ispirato alle opere del regista e artista Theodore Ushev. La performance di Sollima attraversa generi musicali dal barocco al rock, fino al metal, creando un’esibizione di straordinaria energia e versatilità. Il concerto, il cui ingresso è gratuito fino a esaurimento posti, rappresenta un incontro unico tra la musica e le arti visive.

Theodore Ushev e il Premio Guttuso 2024

Durante la serata, Theodore Ushev riceverà il Premio Guttuso 2024 per il suo contributo al cinema d’animazione. Ushev, regista e artista bulgaro di adozione canadese, è noto per la sua tecnica della pittura in movimento. La sua retrospettiva ad Animaphix comprende quasi tutti i film realizzati nell’arco di un quarto di secolo, mostrando la sua continua ricerca di nuove forme espressive.


Retrospettiva su Theodore Ushev

La retrospettiva di Ushev offre una panoramica completa del suo lavoro, tra cui spiccano opere come “Tower Bawher” (2005), un’esplorazione del costruttivismo russo sulle musiche di Georgy Sviridov. “Drux Flux” (2008), basato su “One-Dimensional Man” di Herbert Marcuse e “Gloria Victoria” (2012), ispirato alla Sinfonia di Leningrado di Shostakovich, fanno parte di una trilogia che indaga le relazioni tra arte e potere.

“Sonámbulo” e Altre Opere

“Sonámbulo” (2015), ispirato alla poesia “Romance Sonambulo” di Federico García Lorca, rappresenta un viaggio surrealista di forme e colori su una musica frenetica di Kottarashky. Altre opere di rilievo includono “Demoni” (2012), “Les journaux de Lipsett” (2012), un documentario pseudo-fittizio sui diari dell’artista canadese Arthur Lipsett, e “Physique de la Tristesse” (2019), basato sul romanzo di Georgi Gospodinov.

Documentario e VR Zone

Il documentario “Unseen Connections” (2022) di Borislav Kolev esplora le connessioni biografiche e culturali che hanno influenzato Ushev. Inoltre, sarà presentata la versione VR di “Vaysha l’Aveugle” (2016), che permette agli spettatori di scegliere se vedere il passato o il futuro attraverso visori VR, creando esperienze diverse.

Per iscriverti all'evento visita il seguente URL:

 

Data e ora

22-07-2024 alle 21:00
 

Categoria dell'evento

 

Event Tags

Share With Friends

Vota questo evento
[Voti: 0 Media: 0]
Sicilia Spettacoli Pubblicità
Torna in alto
SiciliaSpettacoli.it